Tu sei qui

GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO CONTEMPORANEO

Insyriated - still
Insyriated.
Dal 26 settembre all'1 ottobre Cineteca Milano e EUNIC Milano propongono le GIORNATE DEL CINEMA EUROPEO CONTEMPORANEO 2022, una rassegna che presenta una selezione della produzione cinematografica europea degli ultimi anni, che si terrà presso Cineteca Milano Arlecchino.
 
 
Dopo il successo degli anni precedenti, gli istituti culturali europei e le missioni diplomatiche riunite nel Cluster EUNIC Milano, invitano il pubblico milanese - tra il 26 settembre (Giornata europea delle lingue) e l'1 ottobre - alla V edizione delle Giornate del cinema europeo contemporaneo, organizzata in collaborazione con Cineteca Milano.
 
La rassegna, arricchita da incontri con alcuni autori e con gli organizzatori, prevede Ia proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano di dieci film che attraversano generi differenti toccando il tema della pace, oltre che dell’emigrazione, la guerra, le diversità, la solitudine, spesso superati dalla resilienza e dalla forza dei legami familiari.
 
I paesi e gli enti rappresentati in questa edizione sono: Austria, Francia, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Spagna, Svizzera, Ungheria e la Féderation Wallonie-Bruxelles

 

Modalità di accesso alla sala

Ingresso € 5,00
Carnet per tutta la rassegna Giornate Cinema Europeo Contemporaneo € 10,00

Consigliato l'acquisto online su www.cinetecamilano.it.

 

IL CALENDARIO DEI FILM

 
 Lunedì 26 settembre
Ore 21.15

DIE LETZTEN OSTERREICHER

(Documentario. Lukas Pitscheider, Austria, 2020, 85’) v.o. sott. it.

Königsfeld è un villaggio austriaco nel mezzo dei Carpazi ucraini. Per alcuni migrare sembra essere l'unico modo per sopravvivere, altri coltivano la speranza di portare nella valle il turismo.
Presente in sala per un incontro con il pubblico il regista Lukas Pitscheider.
Trailer: https://vimeo.com/411512970
Proposto da: Forum Austriaco di Cultura
 
 
Martedì 27 settembre
 Ore 21.15

IMACULAT

(Dramma. Monica Stan, George Chiper-Lillemark, Romania, 2021, 114’) v.o. sott. it.

Con Ana Dumitrascu, Vasile Pavel, Cezar Grumarescu, Ilona Brezoianu, Rares Andrici.
La giovane Daria, tossicodipendente, entra in un centro di riabilitazione. La sua aura di innocenza le fa guadagnare la protezione dei maschi ricoverati, ma ci sarà un prezzo da pagare.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=qynVXaj8P6s
Proposto da: Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia
 
Mercoledì 28 settembre
Ore 17.00

ALEGRIA

(Commedia, dramma. Violeta Salama, Spagna, 2021, 105’) v.o. sott. it.

Con Cecilia Suárez, Laia Manzanares, Sarah Perles, Mara Guil, Leonardo Sbaraglia, Adelfa Calvo, Emilio Palacios, Zohar Liba, Joe Manjón, María Luisa Mayol
Alegría, una donna che ha girato le spalle alla sue radici ebraiche, deve affrontare la sua famiglia, trasferitasi da lei per il matrimonio di una nipote.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=Xa6_PfZ6UT0
Proposto da: Instituto Cervantes Milano
 
Ore 21.15

ATLAS

(Dramma. Niccolò Castelli, Svizzera, Belgio, Italia, 2021, 90’)

Con Matilda De Angelis, Helmi Dridi, Irene Casagrande, Neri Marcoré, Angelo Bison, Nicola Perot, Anna Ferruzzo, Kevin Blaser, Anna Manuelli, Doro Müggler, Cristina Zamboni, Giacomo Bastianelli.
Allegra è vittima di un attacco terroristico che costa la vita ai suoi amici. Preda di rabbia e paura, per ritrovare la fiducia negli altri dovrà intraprendere una lunga lotta con se stessa.
Presente in sala il regista Niccolò Castelli per un incontro con il pubblico.
Trailer: https://youtu.be/dhlLyxAcSHM
Proposto da: Istituto Svizzero
 
Giovedì 29 settembre
Ore 17.00

AKIK MARADTAK

(Those who remained) (Dramma. Barnabás Tóth, Ungheria, 2019, 84’) v.o. sott. it.

Con Károly Hajduk, Abigél Szőke, Mari Nagy, Katalin Simkó, Sándor Lukács, Eszter Balla.
Ambientata nel secondo dopoguerra, la storia dell’amicizia fra la quindicenne Klára e il quarantenne Aladár, ai quali il conflitto mondiale ha sottratto ogni affetto.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=pTCZ0Jl0u4c
Proposto da: Consolato Generale di Ungheria Milano
 
 
 Ore 19.00

AFTER SPRING COMES FALL

(Dramma. Daniel Carsenty, Germania, 2015, 89’) v.o. sott. it.

Con Halima Ilter, Tamer Yigit, Asad Schwarz
Mina, giovane curda, fugge a Berlino dalla Siria, dove lascia la famiglia e il marito, ferito gravemente. Dalla Germania tenta di aiutare i suoi cari ma, scoperta dal servizio di sicurezza siriano, sarà costretta a lavorare come informatrice.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=3FFYHNxDFms
Proposto da: Goethe-Institut Mailand
 
Venerdì 30 settembre
 Ore 17.00

ZIEJA

(Dramma. Robert Gliński, Polonia, 2020, 110’) v.o. sott. it.

Con Andrzej Seweryn, Mateusz Więcławek, Tadeusz Bradecki, Jakub Wieczorek, Leslaw Zurek.
L'eroe. Il ribelle. L'uomo. Attraverso la figura carismatica di un sacerdote ribelle e coraggioso, un viaggio attraverso la storia della Polonia dalla guerra bolscevica del 1920 fino alla Seconda Guerra Mondiale e quindi ai tempi moderni. La risposta universale delle domande del mondo "la verità rende liberi".
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=zlmu3K2XA7U&t=13s
Proposto da: Consolato Generale della Repubblica di Polonia in Milano
 
 Ore 21.15

OCCUPAZIONE

(Fiction/Dramma. Michal Nohejl, Repubblica Ceca, 2021, 98’ ) v.o. sott. it.

Con Martin Pechlát, Cyril Dobrý, Antonie Formanová, Tomáš Jeřábek, Otakar Brousek ml., Pavel Neškudla, Alexej Gorbunov, Vlastimil Venclík.
Dopo la prima del loro spettacolo, un gruppo teatrale si riunisce in un bar per festeggiare. Ma l’allegro raduno viene funestato da un ufficiale sovietico ubriaco che trasforma quelle persone in "combattenti per la libertà".
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=8YMq-uI0I1E
Proposto da: Centro Ceco di Milano
 
 Sabato 1 ottobre
 Ore 15.00

INSYRIATED

(Dramma. Philippe Van Leeuw, Belgio, Francia, Libano, 2017, 85’) v.o. sott. it.

Con Hiam Abbass, Diamand Bou Abboud, Juliette Navis, Mohsen Abbas, Moustapha Al Kar
Nascosta nella sua casa a Damasco, città sotto assedio, Oum Yazan, madre di tre figli, è decisa a trasformare l’appartamento in un luogo sicuro per la sua famiglia e i vicini di casa.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=OEtw3C2nUSw
Proposto da: Wallonie-Bruxelles International
 
 
Ore 17.00

SI LE VENT TOMBE

(Dramma. Nora Martirosyan, Francia, Armenia, Belgio, 2020, 100’) v.o. sott. it.

Con Grégoire Colin, Hayk Bakhryan.
Il francese tecnocrate Alain sbarca in una piccola repubblica del Caucaso al confine tra Armenia e Azerbaigian per dare supporto tecnico all'apertura di un aeroporto. Lì, scopre un mondo nuovo, arrivando a rischiare il tutto per tutto.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=1Q_ZngoY6uE
Proposto da: Institut Français Milano

 

CINETECA MILANO ARLECCHINO

Fondato nel 1948, e dedicato all'omonima maschera, simbolo della Libertà, il Cinema Arlecchino rappresenta un modello di cinema d'arte moderna, unico nel panorama della città di Milano. Riconosciuto come Locale Storico, il cinema fu progettato dagli architetti Roberto Menghi e Mario Righini, ed impreziosito con opere d'arte di Lucio Fontana e Piero Fornasetti, e arredi di Luigi Filippo.
Consapevole che la tutela e la valorizzazione del Cinema è veramente tale solo se sappiamo conservare le architetture che hanno segnato la storia dello spettacolo cinematografico, Cineteca Milano ne prende la conduzione dal 2022, grazie ad un accordo con la famiglia Quilleri, storico proprietario e gestore dello spazio.
Cineteca Milano Arlecchino offre oggi un programma che congiunge appuntamenti d'eccezione e prime visioni ad ampie rassegne su grandi classici e grandi autori del cinema internazionale, per invitare gli spettatori a sognare ancora una volta al cinema.
 

EUNIC MILANO

EUNIC Milano è una rete di istituti di cultura e di missioni diplomatiche dei paesi dell’Unione Europea con sede a Milano, fondata nel 2008 che fa parte della rete mondiale di EUNIC (European Union National Institutes for Culture) con sede a Bruxelles.
Fanno parte del Cluster EUNIC Milano: Centro Ceco Milano, Consolato Generale della Repubblica di Polonia, Consolato Generale di Ungheria, Forum Austriaco di Cultura, Goethe-Institut Mailand, Instituto Cervantes, Institut Français Milano, Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, Istituto Svizzero, Wallonie-Bruxelles International.
Galerie: 
Insyriated - Locandina
Insyriated - still

Articles liés